News

Il successo di investimenti europei nelle energie rinnovabili

Page image
Data di pubblicazione 15 settembre 2015

L’Europa ha guidato la spinta a passare da un sistema di centrali elettriche fondato sui combustibili fossili ad uno in cui una quota significativa di elettricità proviene da fonti non inquinanti. Il grafico seguente pone in relazione la spesa europea sulle rinnovabili con l’inversione delle emissioni e parla da solo.

Tra il 2005 e il 2011, gli investimenti nelle fonti rinnovabili sono saliti e le emissioni sono per lo più diminuite.

Europe-renewables-investment-vs-emissions-1024x576

 

Gli investimenti sulle energie rinnovabili hanno svolto un ruolo importante nella riduzione delle emissioni“, racconta a Quartz Stephanie Pfeifer, amministratore delegato dell’Institutional Investors Group on Climate Change, un network per gli investimenti delle imprese. Ha anche osservato che sebbene gli investimenti siano diminuiti a seguito della crisi finanziaria globale, i miglioramenti portati dalla tecnologia e i costi di caduta delle rinnovabili hanno permesso di “ottenere più energia rinnovabile per libbra o euro investito”.

Non è stato facile. L’Europa nel suo insieme, ed i singoli paesi al loro interno, si sono spesi in una critica massiccia e continua. Molti credono che le rinnovabili siano troppo costose e che non potranno mai fornire un ritorno completo sugli investimenti realizzati, sia in termini di denaro restituito sia in quelli di energia prodotta. I critici sottolineano il fatto che l’energia eolica è intermittente e che i paesi con il minor sole come la Finlandia, il Regno Unito e la Germania stiano spendendo come matti sul solare.

L’Unione Europea non è più il mercato più importante al mondo per gli investimenti sulle rinnovabili. La Cina l’ha superata l’anno scorso.

Fonte: Quartz

 

Altre news

Il progetto europeo Trust EPC South vara un nuovo strumen...

Trust EPC South annuncia la disponibilità di un nuovo strumento di benchmarking e risk assessment che consente una valutazione accurata della profi...

Efficienza energetica, un mercato da 221 miliardi di dollari

Lo scorso 10 ottobre al 23° World energy congress di Istanbul, in Turchia, l’Agenzia internazionale per l’energia (Aie) ha presentato l’...

Riqualificazione energetica degli edifici. L’ecobonus anc...

Il Consiglio dei Ministri lo scorso 15 ottobre ha approvato una prima bozza della Legge di Stabilità 2017 che contiene degli interessanti provvedim...

GREEN BOND: IL VALORE DELLA SOSTENIBILITÀ

Il Green Bond, strumento finanziario che lega l’emissione di un’obbligazione ad un investimento vantaggioso per l’ambiente, è com...

Energy Performance Contracting per le imprese – Rom...

Martedì 19 Luglio 2016, si svolgerà presso la Sala Auditorium del GSE, a Roma, in Viale Maresciallo Pilsudski, 92, il workshop di Federesco e Ambie...

A Torino e Cuneo arrivano i primi hotel a “zero emi...

Il progetto “Zero Energy Hotels” (ZEH) co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Intelligent Energy Europe, ha l’obie...